Advertisement
 
   
 
     
 
 

Statistiche

Utenti: 733
Notizie: 11123
Collegamenti web: 5212
Visitatori: 30786310

Syndication

A Fermignano “Arrivano i nostri!” PDF Stampa E-mail
mercoledì 13 dicembre 2017

Sabato 16 dicembre (ore 21:00, Museo dell’Architettura) prende l’avvio la rassegna di Luoghi Comuni, “Arrivano i Nostri”. 

Si tratta di una serie di incontri-spettacolo pensata per approfondire la conoscenza di artisti professionisti originari di Fermignano che, nonostante i vari impegni li portino spesso a spostarsi o cambiare città, hanno voluto mantenere un legame con il proprio paese.

Ci racconta Alice Toca  cieli, presidente di Luoghi Comuni e ideatrice della manifestazione: “Abbiamo deciso di dedicare una parte della nostra attività all’organizzazione di incontri, dedicati a tutti quei fermignanesi che hanno scelto di percorrere con tenacia strade insolite e tortuose. Lo facciamo perché idealmente, anche se il loro ambito non è quello strettamente teatrale, ci sentiamo affiancati al loro movimento e modo di ricerca. Essi sono, in un certo senso, i compagni di strada che spesso sentiamo senza vedere.” Artisti che magari ricordiamo o conosciamo perché vicini di casa, ma dei quali non sappiamo nulla. In ultima analisi, questa rassegna mira ad approfondire la conoscenza tra compaesani, ricostruendo quella comunità che a volte sembra non esserci e che è invece il valore aggiunto che rende speciale il vivere nei piccoli centri.

Alice spiega come si svolgeranno gli incontri: “L’idea è quella di passare insieme una serata nella quale gli ospiti possano raccontarsi in una situazione di dialogo col pubblico e allo stesso tempo mettere in campo le proprie risorse e mostrare le proprie abilità. Ogni volta sarà diverso, la forma cambierà a seconda degli ospiti.”

Inaugura la rassegna un’artista che ha deciso di restare – almeno per il momento – a Fermignano, anche se il suo lavoro la porta spesso in giro per l’Italia. Si tratta di Annalisa Cancellieri, cantante lirica diplomata al Conservatorio di Pesaro. Annalisa canterà assieme al fidanzato Lorenzo Antinori, pluripremiato organista e cembalista. Oltre ad essere una cantante lirica, Annalisa collabora anche con gruppi musicali e cantautori emergenti, dedicandosi prevalentemente al repertorio tradizionale e folkloristico irlandese e celtico. Il resto su Annalisa lo scopriremo sabato sera alle ore 21 al Museo dell’Architettura.

Gli appuntamenti di febbraio

La rassegna proseguirà a febbraio con il weekend del 24 e 25 febbraio che verrà dedicato alle arti circensi. Si inizierà il 24 (ore 21, Museo dell’Architettura) con Filippo Riminucci (cultore appassionato e amico del circo) e Stefano Corrina, in arte Osvaldo Carretta (talentuoso artista di strada).

Luoghi Comuni ospiterà poi uno stage di funambolismo, aperto a tutti, curato da Francesco Mugnari (giovane performer e regista toscano che da anni si impegna nell’ambito educativo per diffondere la cultura del circo).

da flaminiaedintorni


Bravo Filippo!   

 
< Prec.   Pros. >

Area Riservata

Amministratore

Chi e' online

 
  C.A.de.C - Club Amici del Circo 2007